Vellutata di zucca, semi e zenzero

vellutata

“Che cosa dite mai, signora Zucca. Io invece vi mangerei arrostita, con qualche patatina fresca, e naturalmente ben condita con rosmarino, erba salvia, uno spicchio d’aglio e un pizzico di peperoncino rosso.”
E l’Orso allargava le narici: gli sembrava già di avere sotto il naso il profumo di quell’arrosto.

Le avventure di Cipollino, Gianni Rodari

L’autunno è arrivato e ormai non possiamo esimerci dall’affrontare l’apocalittico “cambio di stagione”, quella interminabile operazione con cui archiviare l’estate e riconvertire i nostri armadi, ma anche i nostri orti e frigoriferi! Diciamo addio a canotte, costumi e pomodori e diamo il benvenuto a giacche, camice e broccoli!
L’orto sta cambiando aspetto e colori, accoglie le giovani piantine invernali e, nell’attesa che crescano rigogliose, ci riempie il frigorifero e la dispensa con quella che possiamo definire la “regina dell’autunno”: la Zucca!
E allora ecco una ricetta semplice quanto gustosa: una vellutata di zucca, semi di zucca e zenzero!

Per quattro persone ci occorreranno:

  • 600 gr di zucca
  • 1 pezzo di radice di zenzero fresca
  • 30 gr semi di zucca
  • Cipolla, sale e olio extravergine di oliva

Laviamo la zucca, priviamola di semi e polpa filamentosa, sbucciamola e tagliamola a tocchetti.
Laviamo anche la radice di zenzero (la quantità dipende da quanto ci piace il suo sapore piccantino …io abbondo!) e grattiamo con un coltello seghettato la buccia esterna.
Disponiamo ora zucca e zenzero in una casseruola dal fondo spesso insieme all’olio e a qualche fetta sottile di cipolla. Mescoliamo bene così da ungere tutti gli ingredienti, aggiungiamo tre tazzine d’acqua e cuociamo i primi minuti a fiamma vivace e poi a fuoco lento, sempre con il coperchio e mescolando spesso con un cucchiaio di legno (è possibile dimezzare i tempi di cottura con una pentola a pressione, aggiungendo una tazzina di acqua in più da principio).
Durante la cottura assicuriamoci, se necessario, di aggiungere gradualmente altra acqua. Quando la zucca sarà morbida, riduciamola in crema con l’aiuto di un frullatore a immersione e infine saliamo.
Servire con un filo d’olio a crudo e una manciata di semi di zucca!
I vegetariani, se vorranno, potranno aggiungere del Parmigiano stagionato a scaglie, i vegani delle germe di grano.
Buon principio di Autunno a tutti!